1. #1
    L'avatar di SkEgGia_89 Gp Dipendente

    Registrato dal
    Mar 2008
    residenza
    M A S C H I O
    Messaggi
    931

    Predefinito chiusura e regolamentazione kebab

    Lucca: guerra a fast food e kebab

    Comune vara nuove regole, polemiche

    Giro di vite gastronomico del Comune di Lucca. La giunta di centrodestra ha infatti approvato il nuovo regolamento sugli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande che prevede, tra l'altro, il no all'apertura di nuove pizzerie veloci, al taglio, fast food, rivendite di articoli da mare e per la nautica, sexy shop ed esercizi di media e grande distribuzione, così come kebab e ristoranti etnici. Immediate le polemiche.
    La limitazione, secondo quanto deciso in consiglio comunale con 23 voti a favore e 11 contro, verrà applicata solo ed esclusivamente al centro storico, inteso come il territorio dentro i 4 km quadrati delle mura urbane, e riguarderà gli esercizi già esistenti o in caso di subentro.

    Il nuovo regolamento è in pratica un aggiornamento di una precedente disposizione, assunta nel 2000 dal Comune di Lucca, che aveva individuato una serie di attività appartenenti al settore del commercio, artigianale e della somministrazione di alimenti e bevande, incompatibili con le esigenze di tutela e valorizzazione del patrimonio storico-ambientale e di qualificazione della zona più centrale della città.

    Guerra al kebab anche a Milano?

    Milano, quando si tratta di organizzare una cena al ristorante, è realmente una città multietnica. Sarà che i locali italiani spesso hanno prezzi proibitivi, sarà che la moda del cibo etnico, dal sushi all’eritreo, ha contagiato un pò tutti, ma ovunque esiste la possibilità di scegliere un menù globale.
    Solo venti giorni fa la notizia che la città di Lucca ha imposto un divieto nella zona del centro ai ristoranti «di etnia diversa», dichiarando guerra a kebab e cous cous. Razzismo gastronomico, urla indignato qualcuno, valorizzazione delle proprie origini culturali sostiene qualcun altro, la questione è ancora aperta. Poi è stato la volta di Bergamo Alta. Appare però ulteriormente sconcertante apprendere che una proposta analoga è stata avviata anche per Milano.
    Il consigliere Pdl Carlo Saffioti, presidente della IV Commissione attività Produttive ha infatti proposto, con l’appoggio della Lega, una regolamentazione in proposito sottolineando che non si tratta di una deliberata guerra a kebab, in quanto il regolamento sarebbe allargato a molte tipologie di attività, comprese pasticcerie,
    gelaterie, yogurterie, rosticcerie, piadinerie, pizzerie da asporto e gastronomie. Un altro discorso sarebbe regolamentarne meglio gli orari





    Voi cosa ne pensate??I kebab vanno regolamentati o chiusi per evitare l'eccesso???
    Ultima modifica di SkEgGia_89; 01-02-09 a 21:45
    "..non è chi sei..quanto ciò che fai che ti qualifica..."



  2. #2
    Sebastiano
    Guest

    Predefinito

    A me fa ridere sta roba adoro il kebab e quindi per me potrebbero aprirne anche 100 e non mi cambia niente... non sono i kebab a rovinare una città

  3. #3
    L'avatar di Hachiko *gp star*

    Registrato dal
    Jul 2005
    residenza
    femmina
    Messaggi
    8,100

    Predefinito

    e il libero mercato dove sta?

  4. #4
    L'avatar di SkEgGia_89 Gp Dipendente

    Registrato dal
    Mar 2008
    residenza
    M A S C H I O
    Messaggi
    931

    Predefinito

    Beh io credo che un minimo di regolamentazione non sarebbe male.Cioè non ci possono essere 200 negozi che vendono le stesse cose nello stesso paese.
    "..non è chi sei..quanto ciò che fai che ti qualifica..."



  5. #5
    Banned *gp star*

    Registrato dal
    Jan 2007
    residenza
    anal
    Messaggi
    10,153

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da SkEgGia_89 Visualizza il messaggio
    Beh io credo che un minimo di regolamentazione non sarebbe male.Cioè non ci possono essere 200 negozi che vendono le stesse cose nello stesso paese.
    Se riescono a vivere in economia non vedo perchè no.
    Dopotutto uno dei luoghi più belli e romantici dell'Italia è un ponte con solo oreficerie sopra. Una ventina nello spazio di cinquanta metri.

    P.S. non so tu di dove sia, ma fatti un giro per il paese e guarda quante banche ci sono...

  6. #6
    L'avatar di Die O'Genees Gp Maniac

    Registrato dal
    Aug 2007
    residenza
    Maschile
    Messaggi
    2,161

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da SkEgGia_89 Visualizza il messaggio
    Beh io credo che un minimo di regolamentazione non sarebbe male.Cioè non ci possono essere 200 negozi che vendono le stesse cose nello stesso paese.
    Perché ho la sensazione che se fossero pizzerie o ristoranti tipici locali non ti porresti il minimo problema?

    Delibera di merda, comunque.
    "Respingiamo l'interpretazione che considera la Guerra di Liberazione come una guerra civile per la conquista di centri di potere. La Lotta di Liberazione fu un movimento popolare di partigiani e partigiane sostenuto da una grande solidarietà popolare, con i militari delle tre Forze Armate, che hanno combattuto assieme per riconquistare la libertà per tutti: per chi c'era, per chi non c'era e anche per chi era contro."

    (Arrigo Boldrini, 1994)

    Perché solo coloro che sono abbastanza folli...

  7. #7
    L'avatar di V d L *gp star*

    Registrato dal
    Oct 2005
    residenza
    maschietto
    Messaggi
    7,950

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da SkEgGia_89 Visualizza il messaggio
    Lucca: guerra a fast food e kebab

    Comune vara nuove regole, polemiche

    Giro di vite gastronomico del Comune di Lucca. La giunta di centrodestra ha infatti approvato il nuovo regolamento sugli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande che prevede, tra l'altro, il no all'apertura di nuove pizzerie veloci, al taglio, fast food, rivendite di articoli da mare e per la nautica, sexy shop ed esercizi di media e grande distribuzione, così come kebab e ristoranti etnici. Immediate le polemiche.
    La limitazione, secondo quanto deciso in consiglio comunale con 23 voti a favore e 11 contro, verrà applicata solo ed esclusivamente al centro storico, inteso come il territorio dentro i 4 km quadrati delle mura urbane, e riguarderà gli esercizi già esistenti o in caso di subentro.

    Il nuovo regolamento è in pratica un aggiornamento di una precedente disposizione, assunta nel 2000 dal Comune di Lucca, che aveva individuato una serie di attività appartenenti al settore del commercio, artigianale e della somministrazione di alimenti e bevande, incompatibili con le esigenze di tutela e valorizzazione del patrimonio storico-ambientale e di qualificazione della zona più centrale della città.

    Guerra al kebab anche a Milano?

    Milano, quando si tratta di organizzare una cena al ristorante, è realmente una città multietnica. Sarà che i locali italiani spesso hanno prezzi proibitivi, sarà che la moda del cibo etnico, dal sushi all’eritreo, ha contagiato un pò tutti, ma ovunque esiste la possibilità di scegliere un menù globale.
    Solo venti giorni fa la notizia che la città di Lucca ha imposto un divieto nella zona del centro ai ristoranti «di etnia diversa», dichiarando guerra a kebab e cous cous. Razzismo gastronomico, urla indignato qualcuno, valorizzazione delle proprie origini culturali sostiene qualcun altro, la questione è ancora aperta. Poi è stato la volta di Bergamo Alta. Appare però ulteriormente sconcertante apprendere che una proposta analoga è stata avviata anche per Milano.
    Il consigliere Pdl Carlo Saffioti, presidente della IV Commissione attività Produttive ha infatti proposto, con l’appoggio della Lega, una regolamentazione in proposito sottolineando che non si tratta di una deliberata guerra a kebab, in quanto il regolamento sarebbe allargato a molte tipologie di attività, comprese pasticcerie,
    gelaterie, yogurterie, rosticcerie, piadinerie, pizzerie da asporto e gastronomie. Un altro discorso sarebbe regolamentarne meglio gli orari





    Voi cosa ne pensate??I kebab vanno regolamentati o chiusi per evitare l'eccesso???
    Ma perchè vi fissate tutti sul kebab quando invece ci sarà il divieto di aprire anche altre attività?
    Forse avete letto solo il titolo?
    Forse state strumentalizzando la notizia per poter dire che in Italia siamo dei razzisti cattivoni?

  8. #8
    L'avatar di sombernesssunlit *gp star*

    Registrato dal
    Mar 2007
    residenza
    Female
    Messaggi
    6,086

    Predefinito

    Perche' sono contro l'apertura di rivendite di articoli da mare e per la nautica? Boh... Non fatemi iniziare poi sui porn shop...
    Penny: I'm a Sagittarius, which probably tells you way more than you need to know.
    Sheldon: Yes, it tells us that you participate in the mass cultural delusion that the sun's apparent position relative to arbitrarily defined constellations at the time of your birth somehow affects your personality.
    Penny (puzzled): Participate in what?
    ***The Big Bang Theory***

Pagina 1 di 14 12311 »

Discussioni simili

  1. 10-11-11
    1Risposte
  2. Kebab
    Da °Tequila° nel forum Cucina (gnam gnam)
    09-08-11
    358Risposte
  3. [telefilm] Kebab for breakfast
    Da bettina86 nel forum Tv, Cinema e Spettacolo
    16-02-09
    42Risposte
  4. *Kebab&co.*
    Da isy* nel forum Cucina (gnam gnam)
    02-11-08
    9Risposte

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •