1. #1
    L'avatar di stella1812 New Entry Gp

    Registrato dal
    Mar 2007
    residenza
    Femmina
    Messaggi
    22

    Predefinito Poesia per la nascita di una bimba!

    Ciao Ragazze, fra un mesetto circa nascerà la mia sorellina Sofia, vorrei scrivergli una poesia nel bigliettino, solo che io per le poesie sono negata, qualcuno può aiutarmi?!?
    × .*.¸(¯`.¸ *. Pι¢¢σℓα иєму .* ¸.´¯)¸.*. ×

  2. #2
    ciaopeople New Entry Gp

    Registrato dal
    Nov 2007
    residenza
    femmina
    Messaggi
    38

    Predefinito

    se non sei brava a scrivere poesie, puoi scegliere una delle tante dolcissime frasi che ci sono nella canzone"per te" di Jovanotti.
    ciaopeople chat ti permette di incontrare nuove girl
    leggi le news del magazine e i video della community
    aggiornati su tutto il gossip della rete

  3. #3
    L'avatar di Delphine *Forestiera della vita* *gp star*

    Registrato dal
    Jun 2006
    residenza
    Donna in bottiglia
    Messaggi
    9,462

    Predefinito

    Buona idea, è semplicemente bellissima quella canzone

    Ti posto il testo:

    È per te che sono verdi gli alberi
    e rosa i fiocchi in maternità
    è per te che il sole brucia a luglio
    è per te tutta questa città
    è per te che sono bianchi i muri
    e la colomba vola
    è per te il 13 dicembre
    è per te la campanella a scuola
    è per te ogni cosa che c'è ninna na ninna e...
    è per te che a volte piove a giugno
    è per te il sorriso degli umani
    è per te un'aranciata fresca
    è per te lo scodinzolo dei cani
    è per te il colore delle foglie
    la forma strana della nuvole
    è per te il succo delle mele
    è per te il rosso delle fragole
    è per te ogni cosa che c'è ninna na ninna e...
    è per te il profumo delle stelle
    è per te il miele e la farina
    è per te il sabato nel centro
    le otto di mattina
    è per te la voce dei cantanti
    la penna dei poeti
    è per te una maglietta a righe
    è per te la chiave dei segreti
    è per te ogni cosa che c'è ninna na ninna e...
    è per te il dubbio e la certezza
    la forza e la dolcezza
    è per te che il mare sa di sale
    è per te la notte di natale
    è per te ogni cosa che c'è
    ninna na ninna e...
    ...Il sole quando sorge, sorge piano e poi
    la luce si diffonde tutto intorno a noi
    le ombre ed i fantasmi della notte sono alberi
    e cespugli ancora in fiore...

    .un fiore in bocca può servire, sai
    più allegro tutto sembra.

  4. #4
    L'avatar di 000tinkerbell000 in the Sky with Diamonds* *gp vip*

    Registrato dal
    Jan 2007
    residenza
    the girl with the acid stare*
    Messaggi
    3,613

    Predefinito

    non è una poesia ma è l'introduzione al libro di crepet "non siamo capaci di ascoltarli"


    Se mi chiedessero di scrivere una lettera a una bimba che sta per nascere, lo farei così.

    Cosa hai sentito finora del mondo attraverso l’acqua e la pelle tesa della pancia di mamma? Cosa ti hanno detto le tue orecchie imperfette delle nostre paure? Riusiremo a volerti senza pretendere, a guardarti senza riempire il tuo spazio di parole, inviti, divieti? Riusciremo ad accorgerci di te anche dai tuoi silenzi, a rispettare la tua crescita senza gravarla di sensi di colpa e di affanni? Riusciremo a stringerti senza che il nostro contatto sia richiesta spasmodica o ricatto d'affetto?

    Vorrei che i tuoi Natali non fossero colmi di doni – segnali a volte sfacciati delle nostre assenze – ma di attenzioni. Vorrei chegli adulti che incontrerai fossero capaci di autorevolezza, fermi e coerenti: qualità dei piú saggi. La coerenza, mi piacerebbe per te. E la consapevolezza che nel mondo in cui verrai esistono oltre alle regole relazioni e che le une non sono meno necessarie delle altre, ma facce di una stessa luna presente.

    Mi piacerebbe che qualcuno ti insegnasse a inseguire le emozioni come gli aquiloni fanno con le brezze piú impreviste e spudorate; tutte, anche quelle che sanno di dolore. Mi piacerebbe che ti dicessero che la vita comprende la morte. Perché il dolore non è solo vuota perdita ma affettività, acquisizione oltre che sottrazione. La morte è un testimone che i migliori di noi lasciano ad altri nella convinzione che se ne possano giovare: cosí nasce il ricordo, la memoria piú bella che è storia della nostra stessa identità.

    Mi piacerebbe che qualcuno ti insegnasse a stare da sola, ti salverebbe la vita. Non dovrai rincorrere la mediocrità per riempire vuoti, né pietire uno sguardo o un’ora d’amore.

    Impara a creare la vita dentro la tua vita e a riempirla di fantasia.


    Adora la tua inquietudine finché avrai forze e sorrisi, cerca di usarla per contaminare gli altri, soprattutto i più pavidi e vulnerabili. Dona loro il tuo vento intrepido, ascolta il loro silenzio con curiosità, rispetta anche la loro paura eccessiva.

    Mi piacerebbe che la persona che piú ti amerà possa amare il tuo congedo come un marinaio che vede la sua vecchia barca allontanarsi e galleggiare sapiente lungo la linea dell’orizzonte. E tu allora porterai quell’amore sempre con te, nascosto nella tua tasca piú intima.


    lunga ma decisamente bella...
    a me piace soprattutto il pezzo in grassetto
    I stand laughing on the corner of insignificance..
    io non tremo..è solo un pò di me che se ne va*

    Son giorni che ti stan passando attraverso
    in giorni che nessun colore é diverso..

  5. #5
    L'avatar di AliceInWonderland* ♥Me&You.19.08.07♥ *gp star*

    Registrato dal
    Nov 2007
    residenza
    Cucciola
    Messaggi
    11,845

    Predefinito

    Quote Originariamente inviata da 000tinkerbell000
    non è una poesia ma è l'introduzione al libro di crepet "non siamo capaci di ascoltarli"


    Se mi chiedessero di scrivere una lettera a una bimba che sta per nascere, lo farei così.

    Cosa hai sentito finora del mondo attraverso l’acqua e la pelle tesa della pancia di mamma? Cosa ti hanno detto le tue orecchie imperfette delle nostre paure? Riusiremo a volerti senza pretendere, a guardarti senza riempire il tuo spazio di parole, inviti, divieti? Riusciremo ad accorgerci di te anche dai tuoi silenzi, a rispettare la tua crescita senza gravarla di sensi di colpa e di affanni? Riusciremo a stringerti senza che il nostro contatto sia richiesta spasmodica o ricatto d'affetto?

    Vorrei che i tuoi Natali non fossero colmi di doni – segnali a volte sfacciati delle nostre assenze – ma di attenzioni. Vorrei chegli adulti che incontrerai fossero capaci di autorevolezza, fermi e coerenti: qualità dei piú saggi. La coerenza, mi piacerebbe per te. E la consapevolezza che nel mondo in cui verrai esistono oltre alle regole relazioni e che le une non sono meno necessarie delle altre, ma facce di una stessa luna presente.

    Mi piacerebbe che qualcuno ti insegnasse a inseguire le emozioni come gli aquiloni fanno con le brezze piú impreviste e spudorate; tutte, anche quelle che sanno di dolore. Mi piacerebbe che ti dicessero che la vita comprende la morte. Perché il dolore non è solo vuota perdita ma affettività, acquisizione oltre che sottrazione. La morte è un testimone che i migliori di noi lasciano ad altri nella convinzione che se ne possano giovare: cosí nasce il ricordo, la memoria piú bella che è storia della nostra stessa identità.

    Mi piacerebbe che qualcuno ti insegnasse a stare da sola, ti salverebbe la vita. Non dovrai rincorrere la mediocrità per riempire vuoti, né pietire uno sguardo o un’ora d’amore.

    Impara a creare la vita dentro la tua vita e a riempirla di fantasia.


    Adora la tua inquietudine finché avrai forze e sorrisi, cerca di usarla per contaminare gli altri, soprattutto i più pavidi e vulnerabili. Dona loro il tuo vento intrepido, ascolta il loro silenzio con curiosità, rispetta anche la loro paura eccessiva.

    Mi piacerebbe che la persona che piú ti amerà possa amare il tuo congedo come un marinaio che vede la sua vecchia barca allontanarsi e galleggiare sapiente lungo la linea dell’orizzonte. E tu allora porterai quell’amore sempre con te, nascosto nella tua tasca piú intima.


    lunga ma decisamente bella...
    a me piace soprattutto il pezzo in grassetto
    è stupenda

  6. #6
    L'avatar di **Melì**[*] ..Carpe Diem.. *gp star*

    Registrato dal
    Jun 2006
    residenza
    **Fatina**
    Messaggi
    12,732

    Predefinito

    Mia cognata è incinta di 5 mesi e aspetta un maschietto!
    Per Natale le ho scritto un biglietto con la canzone di Jovanotti spezzata e modificata..
    Visto che il bambino è maschio e nasce a Giugno ho scritto questo:

    "PER IL TOPO IN ARRIVO:
    È per te che sono verdi gli alberi
    e celesti i fiocchi in maternità
    è per te che il sole brucia a Giugno
    è per te tutta questa città!
    è per te il colore delle foglie..
    la forma strana della nuvole!
    è per te il succo delle mele
    è per te il rosso delle fragole!
    è per te il profumo delle stelle
    è per te il miele e la farina
    è per te la voce dei cantanti..
    la penna dei poeti!
    è per te la chiave dei segreti
    è per te il dubbio e la certezza..
    la forza e la dolcezza!
    è per te che il mare sa di sale
    è per te la notte di natale!!!
    è per te ogni cosa che c'è ninna na ninna e..."
    ..Chi ti ha fatto quegli occhi e quelle gambe ci sapeva fare <3

Discussioni simili

  1. La nascita di Fli
    Da Jim 'Mandrake' nel forum Attualità: intorno a noi
    23-02-11
    3Risposte
  2. [POESIA]Dammi 4 parole e ti faccio una poesia in rima....
    Da yscreto nel forum Poesie, aforismi e citazioni...
    15-08-09
    46Risposte
  3. [POESIA]Poesia del Passato VS Poesia di Oggi
    Da °VeryChiCca° nel forum Poesie, aforismi e citazioni...
    22-11-08
    26Risposte
  4. [POESIA]Mia poesia..appena scritta..
    Da Silvietta1986 nel forum Poesie, aforismi e citazioni...
    04-11-08
    5Risposte
  5. VIDEO NASCITA
    Da la-boricua nel forum Aspettare un figlio
    14-07-07
    58Risposte

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •